L’utilizzo dei fiori di Bach è ad opera del suo scopritore Edward Bach (1886-1936), uomo di grande sensibilità, uomo di scienza, ma ben presto il chiuso del mondo ospedaliero, la sua rigidità Le sono molto stretti. Inizia ad intraprendere un percorso filosofico di cura, l’omeopatia. Successivamente inizia i suoi esperimenti con le piante. Poi un’intuizione cambierà il corso delle sue ricerche, riflette sul collegamento tra le malattie ed i gruppi di personalità e comprende che non è il tipo di patologia ad accumunare i pazienti, ma la loro reazione alla malattia. Inizia quindi a prescrivere i rimedi in base alle caratteristiche comportamentali e alle abitudini del paziente. Individua i 12 guaritori in base agli stati d’animo, successivamente i 7 aiutanti e i 19 assistenti.

La filosofia di Bach, nonostante sia assai profonda, è assai semplice, ed è dettata dalla grande spiritualità che è parte essenziale della personalità del suo autore. Bach identifica nell’anima l’Io reale dell’uomo, un’anima che è scintilla divina e ci guida lungo la strada che dobbiamo percorrere in questa vita, dandoci coraggio e proteggendoci. In accordo con il concetto di Karma delle filosofie orientali Bach vede questa esistenza come un’occasione di miglioramento e di correzione di errori fatti, magari in una vita precedente. La sofferenza e la malattia derivano dall’errore di non rispettare le direttive dell’anima cioè essere divisi dal ns sé superiore. Quando la ns personalità non è collegata all’Anima, a causa dell’influenza degli altri o delle tentazioni del mondo, si instaura un conflitto, che è alla radice di ogni male e infelicità.

Bach dice: ”la malattia è essenzialmente il risultato di un conflitto fra l’Anima e la Mente e non potrà mai essere estirpata se non con un lavoro di tipo spirituale e mentale” e anche “la sofferenza è un’opportunità per capire ciò che in altre maniere non siamo stati capaci di cogliere e non potrà venire meno siano a quando non avremo imparato la lezione”. Secondo Bach la terapia consiste non nel battersi contro un difetto ma nel superarlo con l’aiuto della virtù opposta alla cattiva inclinazione.

Attraverso un colloquio verbale o altre modalità si potrà scoprire le necessità emotive della persona per poter agire un cambiamento che porti a ristabilire un suo equilibrio.

I Fiori di Bach sono assolutamente naturali e possono essere somministrati per via orale ed anche essere utilizzati per il massaggio.

Login

Menu Utente

CookiesAccept


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.ilgiardinodellemozioni.it/home/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.